Il pericolo arriva dalle chiavette USB

Come fare se la chiavetta è infettata

Le chiavette USB sono estremamente utili, quasi insostituibili consentendoti di portare sempre con te quantità enormi di dati, file, contenuti di ogni genere tranquillamente in tasca per usarli poi su qualunque computer tu abbia sotto mano.

Perfette, dunque? Sotto l’aspetto funzionale e pratico certamente si ma occorre anche dire che spesso sono infettate da virus, addirittura nel 90% dei casi; questo significa che semplicemente inserendo una chiavetta alla presa USB del tuo computer e avviando l’apertura della tua chiavetta è possibile che il virus contenuto nella chiavetta vada ad infettare un computer sano.

Certamente ogni computer è dotato di un antivirus attivo contro gran parte dei virus che circolano in rete ma quelli contenuti nelle chiavette hanno la potenzialità di infettare lo stesso il PC appena avvi la chiavetta stessa.

Il meccanismo è semplice: tutta colpa di un file, autorun.inf che contiene l’informazione di quale programma. Su chiavetta o diverso, deve essere avviato quando la chiavetta viene connessa al computer. Questo programma fa sì che inserendo la chiavetta, il virus contenuto venga avviato attaccando Windows.

E’, di fatto, il computer stesso che invita il virus ad attivarsi e ad attaccare, per questo molti antivirus non riescono a bloccare questa modalità di infezione da virus. Come si può, quindi, evitare che questo accada? Poiché è il programma di autorun contenuto nelle chiavette a generare l’infezione, la manovra più efficace è cancellare questo file in modo che essendo disattivato non possa agire oppure disattivare l’autorun dal computer, insomma la strategia consiste nell’evitare che il virus possa entrare nel PC senza alcuna possibilità di controllo ed azione a contrasto.

Disattivare autorun

Disattivare la funzione AutoPlay sul computer non è difficile e risolve certamente il problema delle chiavette infettate ma ha il difetto che non si può disattivare soltanto l’autorun per la chiavetta: o si abilita per tutte le unità o si disabilita per tutte, non c’è una possibilità selettiva.

Una volta disattivato AutoPlay, quindi, non esiste altra possibilità che attivare di volta in volta le varie unità. Ti proponiamo la modalità di disattivazione di AutoPlay relativa alla versione Windows 10 ma sulle altre versioni pur con qualche differenza operativa, il concetto della disattivazione resta assolutamente simile, quindi anche agendo su versioni precedenti di Windows non avrai difficoltà nel mettere in atto l’azione voluta.

Per prima cosa, quindi, seleziona “Start” e, dal menù che si apre, clicca sull’icona delle impostazioni simboleggiata dall’ingranaggio; trovi la voce “Dispositivi” che devi selezionare e troverai l’opzione AutoPlay che si trova sulla sinistra; trovi, dunque, un interruttore di attivazione/disattivazione che dovrai azionare portandolo su “Disattivato”. A questo punto la funzione di AutoPlay di Windows è disattivata e ogni unità dovrà essere espressamente avviata da te.

Altre soluzioni

Un programma gratuito scaricabile da Internet ti permette di non disabilitare AutoPlay sul computer ma nello stesso tempo bloccare l’avvio automatico della chiavetta, evitando il rischio di infettare il computer. Uno dei tanti programmi che puoi usare, ad esempio, è iKill che trovi sul sito internet di Softpedia.

Abbiamo detto che è gratuito ma non abbiamo detto come funziona: questo programma è studiato appositamente per bloccare il programma di autorun delle chiavette, impedendo che il virus vada ad infettare il tuo computer.

Per scaricare questo programma, quindi, devi andare sul sito di  Softpedia, selezionare Download e premere sul bottone corrispondente a Softpedia Secure Download avviando successivamente il file scaricato, Fornisci l’adesione alle condizioni d’uso, e apri il programma iKill che è identificato dalla sua icona.

Puoi poi decidere di avviare in automatico questo programma ad ogni accensione del Computer attivando il comando “Startup with Windows che trovi nella finestra principale di iKill, spuntando anche la voce  “Enable AutoProtect” facendo in modo che il programma elimini automaticamente i file autorun.inf dalla chiavette che userai.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *