Cosa vedere a Lucca

Spesso le piccole città della nostra penisola possono presentare delle bellezze che nulla hanno da invidiare a quelle delle città più conosciute e visitate dai turisti. Con questa considerazione oggi vogliamo parlare di Lucca, una città toscana che ha una lunga storia e molte cose da ammirare.

Dov’è Lucca

Lucca è capoluogo di provincia, a poca distanza della costa della Versilia, tra Forte dei Marmi, Viareggio e Pisa. Chi si trova a godere delle meravigliose spiagge di questo litorale toscano, in breve tempo può arrivare a Lucca e visitarla, ne vale la pena.

Lucca ha origini antiche e si nota la sua notevole storia anche medievale passeggiando per le sue vie, notando lo stile dei Palazzi storici, delle piazze, delle sue mura imponenti che sono, per un certo verso, uniche al mondo.

Le Mura cinquecentesche

Lucca è circondata da mura che risalgono al XVI secolo, come anche molte altre città italiane, questa non è una particolarità di Lucca ma la loro unicità è nel fatto che queste sono completamente percorribili a piedi.

Parliamo di un percorso di 4 chilometri, una bella passeggiata che consente di avere una panoramica totale della città, sugli angoli nascosti, all’ombra di alberi che hanno visto, nei loro molti decenni, alberi secolari, tutte le vicende che hanno segnato la vita di questa città.

Durante la passeggiata vedrai parchi gioco per bambini, aree pic nic ma potrai anche scoprire passaggi segreti e nascondigli..

Potrai anche vedere l’Orto Botanico che conserva moltissime specie vegetali ma ospita anche una biblioteca, musei laboratorio e molto altro.

Il cuore della città

Lucca è anche conosciuta come “Città delle 100 Chiese”. Se si volessero visitare tutte, sarebbe necessario parecchio tempo, per cui conviene concentrare l’attenzione su alcune chiese, le principali, ribadendo che comunque anche e altre che non menzioniamo meriterebbero una visita.

Prima di tutto, da visitare è il Duomo dedicato a S. Martino, nella piazza omonima, nei pressi della stazione ferroviario. All’interno si ammira il monumento funebre a Ilaria del Carretto opera di Jacopo della Quercia ma anche lo splendido Crocifisso Ligneo del Volto Santo.

La visita deve comprendere anche la Basilica di San Frediano e la Chiesa di San Michele, nella piazza con il medesimo nome, posta nel centro assoluto della città.

L’Anfiteatro Romano

Dalla via più famosa di Lucca, chiamata il Filungo, ricca di negozi ideali per lo shopping, si raggiungono praticamente tutti i luoghi del Centro Storico di Lucca e tra questi anche la Piazza dell’Anfiteatro che risale ai tempi dei fasti Romani.

Di forma classicamente ellittica, è circondata da antichi edifici e sulla piazza si affacciano piccoli negozi e tipici ristoranti che consentono di gustare i gustosissimi piatti caratteristici della zona. Questa piazza è anche teatro di molte manifestazioni, eventi, concerti soprattutto nelle sere d’estate.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *